Aosta, una raccolta firme per vaccinare subito chi lavora nei supermercati

Melissa Cortese ha lanciato una raccolta firme per vaccinare subito i lavoratori dei supermercati. La giovane ha paura per la salute della madre

In questi lunghi mesi di pandemia, le categorie dei lavoratori si sono divise. Da un lato c’è chi è stato costretto a fermarsi, restare a casa e lavorare in smartworking. Dall’altro, invece, chi appartiene a quelle categorie che non hanno mai smesso di lavorare, restando letteralmente in prima linea. Tra queste categorie c’è anche quella dei lavoratori dei supermercati. Dall’inizio della pandemia, infatti, i supermercati sono sempre rimasti aperti e gli addetti ai lavori hanno operato senza sosta, spesso senza le adeguate protezioni.

LA PETIZIONEMelissa Cortese è una ventenne valdostana che ha lanciato una petizione su change.org per chiedere di considerare prioritaria la vaccinazione dei dipendenti dei supermercati. Preoccupata per la salute della madre, che lavora come cassiera in un supermercato, Melissa ha messo l’accento su questa categoria che non ha mai smesso di lavorare a contatto con i clienti. «Questi lavoratori sono stanchi e stressati – ha detto -. In tanti hanno ricevuto le mascherine in ritardo, così come l’installazione dei plexiglass alle casse».

MOTIVI – Dopo l’annuncio delle morti dei alcuni dipendenti dei supermercati, è cresciuta la paura di poter essere contagiati dopo una giornata passata a contatto con centinaia di persone. «Molti clienti tengono ancora la mascherina abbassata e c’è chi addirittura si presenta alla cassa senza – ha aggiunto -. Tutto questo mi ha spinta a lanciare la petizione».


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background