L’appello delle radio locali al governo: «Non spegniamo la libertà, accendiamo le radio»

Le radio locali lanciano un appello al mondo della politica. Per garantire un’informazione libera e pluralista servono investimenti e nuove normative

Non spegniamo la libertà, accendiamo le radio” è il titolo della lettera con cui – un nutrito gruppo di emittenti radiofoniche, fra cui Radio Number One – ha voluto lanciare un messaggio chiaro e forte al mondo della politica e all’opinione pubblica.

LA CAMPAGNA – Le radio locali hanno deciso di unirsi e far sentire le loro voci, per aprire un dibattito sull’importanza del ruolo delle emittenti radiofoniche locali, all’interno del più ampio contesto dei media e della società stessa. L’obiettivo è quello di mostrare come il mondo della radio sia stato fortemente penalizzato dal Decreto Sostegni nella ripartizione degli aiuti, rispetto a quello della televisione. Oggi, le disponibilità destinate alle radio non solo sono ridotte rispetto alle precedenti, ma risultano assolutamente insufficienti.

I DESTINATARI – L’appello è rivolto principali ai referenti del mondo politico: dal premier Mario Draghi, ai presidenti di Camera e Senato, ma anche ai capigruppo della Camera e del Senato e ai ministri dello sviluppo economico. Il mondo della radiofonia locale vuole sollecitare gli investimenti a favore della riforma digitale – promossi dal fondo Next Generation EU – e avviare la revisione strutturale e normativa del settore, promessa ormai da tempo e non ancora realizzata. Infine, il messaggio vuole arrivare anche ai cittadini che desiderino tutelare un sistema di informazione libero e pluralista.

ADESIONI – Attualmente le radio firmatarie dell’appello provengono da tutta Italia e, insieme, valgono ben 1.421.300 ascoltatori nel giorno medio. E, per chi volesse prendere parte alla campagna è possibile aggiungersi scrivendo all’indirizzo [email protected].


Le radio che attualmente aderiscono all’iniziativa sono:

BABBOLEO SUONO (Liguria)

CENTRO SUONO 101e3 (Lazio)

CICCIO RICCIO (Puglia)

GIORNALE RADIO (Lombardia)

RADIO 19 (Liguria)

RADIO AMORE (Sicilia)

RADIO AZZURRA (Calabria)

RADIO BABBOLEO (Liguria)

RADIO BERGAMO (Lombardia)

RADIO CASTELLUCCIO (Campania)

RADIO CENTRALE (Emilia Romagna)

RADIO CITTA’ FUTURA (Lazio)

RADIO CLUB 91 (Campania)

RADIO CRC TARGATO ITALIA (Campania)

RADIO GALILEO (Umbria)

RADIO LOMBARDIA (Lombardia)

RADIO MAX (Umbria)

RADIO MILLE NOTE (Lombardia)

RADIO NOSTALGIA (Piemonte)

RADIO NOSTALGIA (Toscana)

RADIO NUMBER ONE (Lombardia)

RADIO POTENZA CENTRALE (Basilicata)

RADIO PUGLIA (Puglia)

RADIO PUNTO NUOVO (Campania)

RADIO ROCK (Lazio)

RADIO ZAINET (Toscana)

RPZ RADIO PUNTO ZERO (Campania)


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background