Arriva Twitter Blue, la versione a pagamento di Twitter

Twitter ha finalmente debuttato sul mercato con il suo servizio in abbonamento: si chiama Twitter Blue e offre miglioramenti sia estetici che funzionali

Twitter ha finalmente portato al debutto il suo servizio in abbonamento che permetterà di usufruire di alcuni miglioramenti all’interno dell’applicazione, sia estetici che funzionali. Questa novità è stata battezzata con il nome di Twitter Blue ed è stata attivata al momento solamente in due Paesi, ma ideata per il mercato globale. L’annuncio è arrivato direttamente dall’azienda, che ha aperto le iscrizioni nelle prime due aree: Canada e Australia.

I MIGLIORAMENTI – Alcune caratteristiche di Twitter Blue sono puramente estetiche: con l’abbonamento gli utenti potranno ad esempio utilizzare icone personalizzate all’interno dell’app e cambiare l’aspetto, modificandone il colore dominante. Riguardo invece le funzionalità pratiche ci sarà la possibilità di organizzare i tweet in cartelle chiamate segnalibri: una delle caratteristiche più interessanti in arrivo è il pulsante Annulla per i tweet già inviati: la funzione è disponibile fino a 30 secondi dopo la pubblicazione del tweet e consente quindi di cancellarne il contenuto ancor prima che possa essere letto da chiunque. Infine, ultima novità riguarda la modalità lettura: questa funzione permette di tramutare i lunghi thread pubblicati dagli utenti in un unico testo più leggibile.

COSTI – La proposta in merito al costo è di circa 2 euro e mezzo al mese, rischia quindi di non risultare particolarmente allettante poiché sta offrendo in abbonamento caratteristiche aggiuntive che però non sono un vero servizio, quindi il rischio sarebbe quello che i più affezionati all’applicazione continueranno ad usufruirne gratuitamente, mentre i più curiosi e aggiornati punteranno su altre applicazioni che offrono già da tempo servizi analoghi.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background