Bonus da 516 euro per gli smartworker da investire nei «Fringe benefits»

Grazie al Decreto sostegni è possibile usufruire dei 516,46 euro da investire in beni e servizi come l’ufficio a casa per tutti gli smart worker

Per gli smartworker, grazie al Decreto sostegni che mette a disposizione 516,46 euro per beni e servizi, sarà possibile migliorare la postazione di lavoro casalinga rendendola comoda e ergonomica evitando così fastidiosi malesseri dovuti a una postura scorretta e ad un conseguente malessere fisico, stress compreso, dovuti alle ore passate davanti al pc su una scrivania o seduta non adeguata.

BENI ACQUISTABILI – Il Decreto sostegni proroga per tutto il 2021 l’importo di 516,46 euro da spendere nei cosiddetti Fringe benefits: lo strumento di welfare aziendale consente ai datori di lavoro di cedere ai propri lavoratori un importo da spendere in mobili e accessori necessari per lo smartworking: sedute, scrivanie ergonomiche e prodotti legati all’illuminazione per lavorare in modo corretto e adeguato anche da casa.

POSTAZIONE – Per prevenire malesseri legati alla postura è necessario in primis seguire delle regole indispensabili per il benessere e la salute del singolo: ogni volta che siete alla scrivania, la posizione corretta da mantenere è 90-90-90. Significa che i gomiti devono essere piegati con un angolo di 90 gradi, insieme ai fianchi e le ginocchia, finalizzati al mantenimento di una posizione spinale ideale. Anche gli accessori utilizzati e le rispettive distanze giocano un ruolo fondamentale per una corretta ergonomia, come il tappetino per il mouse, una sedia ad altezza regolabile o un supporto per le braccia.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background