Coronavirus, ora Google Maps mostra info sull’andamento dell’epidemia

Il nuovo servizio di Google Maps dà informazioni su numero e concentrazione di casi da coronavirus nelle aree in cui ci si vuole spostare

Un aiuto consistente ai cittadini per quanto riguarda le aree con il maggior numero di contagi da Covid-19 ora lo fornisce anche Google Maps, che ha scelto di integrare una nuova funzionalità all’interno della propria app. Già aveva aggiunto la possibilità di visualizzare gli avvisi in tempo reale con gli aggiornamenti su misure di sicurezza anti-contagio, ora si può sulle mappe osservare anche i dati più aggiornati sui casi presenti nell’area in cui ci si vuole muovere.

FUNZIONE – La funzione si trova nella sezione layer, in alto a destra, e si attiva cliccando la voce “Covid-19 info“. Così si avranno informazioni – come dice il nome della voce stessa – sul numero di nuovi casi di coronavirus trovati in quell’area precisa su un campione di 100mila persone, e se sono in aumento o in diminuzione. Una scala di colori identificherà la concentrazione di casi, dal grigio (livello più basso) al rosso scuro (più di 40 casi accertati).

FONTI – La domanda sorge spontanea: quanto sono affidabili tali dati emersi dall’app di Maps? Sono le istituzioni e altre fonti accreditate a fornire le statistiche a Google, ed è già naturalmente una funzione che viene svolta a livello globale dall’Oms piuttosto che dai ministeri della Sanità, istituzioni sanitarie, enti nazionali e locali, ecc. In Italia il nuovo servizio informativo di Maps non è ancora disponibile per tutti, ma presto lo sarà.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background