Courmayeur, evacuazione in Val Ferret: un ghiacciaio rischia di crollare

È di nuovo allarme a Courmayeur dove circa 70 persone sono state evacuate per il rischio caduta di 500mila metri cubi di ghiaccio

Nei pressi di Courmayeur, anche quest’anno, si è presentato il solito problema: con la maggiore consistenza del ghiacciaio pensile che sovrasta con i suoi seracchi l’abitato di Planpincieux, c’è di nuovo il rischio del crollo di una parte di esso. Parliamo di circa 500mila metri cubi di ghiaccio che potrebbero cadere. Dalla mattinata di oggi, infatti, 6 agosto, carabinieri, guardia di finanza, protezione civile, forestale vigili del fuoco e personale del comune stanno lavorando per liberare una trentina di case che si trovano nella parte bassa della Val Ferret. Ieri sera è stata chiusa la strada comunale, mentre oggi sono circa settanta le persone che stanno lasciando gli alloggi – di cui cinquanta solo turisti – sotto decisione del sindaco Stefano Miserocchi.

Anche nel 2020 il Monte Bianco torna a far preoccupare i suoi vicini di casa.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background