Il cult “Grease” preso di mira dai teenager inglesi: «Misogino e sessista»

I teenager inglesi non hanno affatto gradito l’ennesima messa in onda di Grease, musical considerato misogino, sessista e non solo

Una particolare notizia, e per certi versi “sconvolgente”, arriva dall’Inghilterra: all’ennesimo passaggio del cult degli anni ’70 Grease, con John Travolta e Olivia Newton-John fra i protagonisti, sulla rete Bbc1, il pubblico più giovane – probabilmente alla prima visione del film – si è da un certo punto di vista scandalizzato, parlando di sessismo e misoginia, perfino condiscendente nei confronti dello stupro. La pellicola è stata trasmessa a Santo Stefano e ha scatenato i social, soprattutto nel momento in cui Sandy da studentessa ingenua diviene aggressiva Pink Lady. Anche i testi delle canzoni presi di mira.

PIOGGIA DI CRITICHE – Addirittura sui social si è discusso sul fatto che in Grease non ci fossero né personaggi di colore, né coppie omosessuali. Ma è bene ricordare che la vicenda del musical è ambientata in una scuola americana di fine anni ’50, per cui è abbastanza normale che, per ragioni storiche, la lettura del contesto sociale sia di un certo tipo. Il Daily Mail si è speso molto a riguardo, dando visibilità alla “revisione cinematografica” da parte dei giovani inglesi, tendente alla polemica. Un effetto valanga piuttosto inaspettato e “duro”.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background