Elodie: «Passato duro, ma ora sono orgogliosa di me stessa»

Intervistata dal quotidiano Corriere della Sera, Elodie di mette a nudo raccontando il suo difficile passato vissuto al Quartaccio di Roma

La nota cantante di origine italo-francese Elodie racconta per la prima volta al Corriere della Sera tutte le difficoltà incontrate durante i suoi anni di infanzia e adolescenza vissuti al Quartaccio, uno dei quartieri più disagiati della città di Roma. Fin da piccola, infatti, ha dovuto affrontare problematiche ben più grandi di lei, prima fra tutte il grave problema di tossicodipendenza dei genitori, che l’ha coinvolta personalmente, portandola a provare un enorme rancore nei confronti della propria famiglia. Rancore che ad oggi è però solo un brutto ricordo. «Non mi va di addossare tutte le colpe a loro, sono stata anni a tentare di sistemare una cosa che non poteva essere sistemata da una ragazzina – ha raccontato Elodie -, ora sono orgogliosa di me stessa e della mia famiglia».

GLI SBAGLI – Durante l’adolescenza alla cantante fu sempre concessa la totale libertà che per via di alcune cattive amicizie l’ha portata inevitabilmente a commettere degli errori. In primis quello di interrompere gli studi al quinto anno di liceo: «Non mi sentivo all’altezza di fare l’esame, avevo paura del fallimento che mi accompagnava da tutta la vita – ha spiegato la cantante -, ho la terza media e per dirlo ci ho messo degli anni, mi sono vergognata come una ladra».

IL CORAGGIO – La vera svolta nella vita di Elodie fu la scelta di allontanarsi dal quartiere natio alla età di soli 19 anni e intraprendere un percorso dedicando tanto impegno e tanta passione alla musica. Quella di Elodie è stata una vita tortuosa che le ha però permesso di diventare la donna che è oggi, ovvero un esempio di grande coraggio e maturità.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background