I gargoyle di Notre-Dame aiutano la ristrutturazione della loro Cattedrale

Una simpatica iniziativa per sostenere di Notre-Dame. Adottando le gargoyle è possibile fare una donazione in favore dei lavori di recupero

L’incendio che il 15 aprile 2019 ha colpito la Cattedrale di Notre-Dame ha scioccato tutto il mondo. L’edifico è stato notevolmente danneggiato e – mentre proseguono i lavori di ristrutturazione – il Presidente Macron ha assicurato che la Cattedrale riaprirà nel 2024. A sostenere i lavori in corso, arriva anche l’idea di un’associazione che ha pensato di rendere possibile l’adozione delle gargoyle di Notre-Dame.

L’INIZIATIVA – L’organizzazione no-profit Friends of Notre Dame de Paris ha deciso di lanciare una simpatica raccolta fondi per sostenere i lavori di ristrutturazione della Cattedrale simbolo di Parigi. L’iniziativa, infatti, da la possibilità di adottare una delle gargolle di Notre-Dame. Chi desidera, può scegliere uno dei tanti mostri di pietra e lasciare una donazione per sostenere i lavori di recupero. Quest’iniziativa è nata con l’obiettivo di far sentire i donatori un pò più vicini alla “Nostra Signora di Parigi” – altro nome con cui i francesi chiamano Notre-Dame.

LE GARGOLLE – I gargoyle sono sculture che rappresentano figure fantastiche. Si trovano in molte chiese ma anche in alcuni edifici civili risalenti al periodo medievale. Quasi sempre, i gargoyle si trovano nella parte finale delle grondaie, e servono da doccioni utili allo scarico dell’acqua piovana dai tetti o dai cornicioni. Il loro utilizzo risale all’inizio del X secolo e, solo dopo, nel XIII secolo si iniziarono ad usare figure sempre più grottesche. L’inserimento di queste figure a Notre-Dame – che non è legata all’immaginario medievale –  avvenne nel XIX secolo a opera dell’architetto Eugène Viollet-le-Duc.

CON FORZA – Notre-Dame è un simbolo della Francia caro a tutto il mondo. E proprio da tutto il mondo provengono le persone che hanno a cuore la cattedrale. Infatti, nella squadra che sta lavorando per la sua riapertura c’è anche un italiano: Carlo Blasi, architetto fiorentino tra i migliori per quanto riguarda la messa in sicurezza e la stabilità di edifici monumentali. La Cattedrale di Notre-Dame è stata testimone dei più grandi eventi storici ed è sopravvissuta a rivolte, rivoluzioni e guerre mondiali. E, quello che è certo è che riuscirà a superare anche questo incidente, recuperando tutta la sua antica bellezza.


Continua a leggere

Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background