Le vacanze dei giovani? Sempre più “da vecchi”!

Grazie ai sempre più diffusi pacchetti vacanze pensati per i giovani, oggi i millennials per il dopo-maturità preferiscono i viaggi organizzati low-cost al più classico sacco a pelo, alla tenda o alla moto.

È quanto emerge dalle rilevazioni dell’Osservatorio Astoi Confindustria Viaggi, l’associazione che rappresenta oltre il 90% del tour operating italiano: analizzando le prenotazioni dell’estate 2019, in aumento complessivo dal 5 al 10%, spicca la crescita della richiesta di vacanze organizzate da parte dei giovani. Le mete preferite di questa estate? Gallipoli, Manfredonia, Lloret de Mar e Ibiza, ma anche Buddva (Montenegro), Kavos, Corfù e Zante.

Secondo Giorgio De Rita, segretario generale del Censis, “Questo fenomeno lo si deve proprio a Internet dove i giovani hanno imparato a organizzarsi i viaggi e a valutare le offerte”. Ma è il fattore sicurezza a convincere maggiormente sia i ragazzi che le loro famiglie: l’offerta molto ampia, che varia dalle crociere per single ai viaggi avventura per sole donne passando per gli eventi con i top dj, garantisce il massimo divertimento in un contesto protetto.

Il fascino del sacco a pelo e della tenda non è tramontato, ma la voglia di avventura e di libertà si può vivere con minori rischi e in compagnia.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background