Milano, scatta il divieto di fumo all’aperto

In alcuni luoghi precisi della città metropolitana di Milano, scatta il divieto di fumo: tutela della salute e riduzione del valore Pm10

Scatta da oggi – martedì 19 gennaio – un divieto importante a Milano, quello di fumare in alcuni luoghi all’aperto. Entrano infatti in vigore le misure previste dal Regolamento sulla qualità dell’aria: in particolare non si potrà fumare nel raggio di 10 metri da altre persone, nei parchi, alle fermate dei mezzi pubblici, nelle aree gioco per bambini, nelle aree per cani, nei cimiteri e nelle strutture sportive come gli stadi.

PERCHÈ – Un divieto che arriva per tutelare in primis la salute dei cittadini, ma anche perché aiuta a ridurre il Pm10, il valore con cui si misura l’inquinamento, ossia il particolato formato da particelle con un diametro inferiore al centesimo di millimetro (10 micrometri) che riescono a depositarsi nei bronchi. Togliere il fumo in certi luoghi all’aperto significa anche evitare che le persone abbassino la mascherina vicino ad altre (ad esempio in coda per un negozio, alle poste, alla fermata del bus, ecc.).


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background