Muore una 90enne che aveva rifiutato il respiratore per darlo ai giovani

In Belgio la lezione di vita di Suzanne Hoylaerts, 90enne che ha scelto di dare ad altri il respiratore. È morta poi per il coronavirus

Una donna 90enne dal cuore gigantesco, positiva al tampone da coronavirus, in piena emergenza respiratori ha scelto di rinunciare al suo per consegnarlo a qualcuno di più giovane. Poi, purtroppo, è morta, essendosi aggravate le sue condizioni. Parliamo di Suzanne Hoylaerts, che abitava in Belgio, una signora di grande generosità, amante del prossimo.

SACRIFICIO – Le ultime parole di Suzanne, prima di spirare, sono state: «Ho già vissuto abbastanza, ho avuto una bella vita. Non voglio la respirazione artificiale, potrebbe servire a qualcun altro». Questo tragico periodo dovuto alla pandemia da Covid-19 regala, fra le numerosissime vicende tristi, anche episodi importanti, che forniscono lezioni di vita a tutti. La figlia, in una intervista, ha dichiarato di non poterle nemmeno dire addio, e che non sa proprio dove possa aver contratto il virus, essendo sempre a casa.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background