Natale, per Coldiretti-Ixé niente regali per un italiano su tre

Il clima di incertezza, un Natale meno “sentito”, le difficoltà economiche dovute alla pandemia. Ecco perché il calo dei regali per il Natale 2020

A causa del clima di sobrietà, sicuramente particolare, di queste festività natalizie, un italiano su tre (il 31%) ha lasciato perdere i consueti regali da porre sotto l’albero. È l’effetto inevitabile di molteplici considerazioni: dal Natale “strano” alla chiusura dello shopping, passando soprattutto per le difficoltà economiche di molte famiglie a causa della pandemia da Covid-19. Il dato è reso noto dall’analisi Coldiretti/Ixé, in cui appunto si evidenza che rispetto al 2019 è triplicata la percentuale di coloro che non hanno fatto regali a se stessi o agli altri.

IL RESOCONTO – Proprio per quanto detto nelle righe sopra, anche il budget di ciascuna famiglia dedicato ai regali di Natale è sceso nettamente: 175 euro a famiglia, un calo del 23% rispetto al 2019. Per via della crisi, cambiamenti anche per le tipologie di regali: cibo e abbigliamento sono davanti rispetto ad oggetti tecnologici, per la casa o libri. Coldiretti racconta che gli italiani in casa, nel tempo libero, dedicano maggiormente il proprio tempo a cucinare per gli altri.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background