La pandemia ha cambiato il modo in cui si cerca l’amore! Ecco perché

La pandemia ha cambiato le nostre vite e anche il modo in cui cercare l’amore: ci si incontra sul web, al parco… o al supermercato!

Ormai è più di un’anno che, a causa della pandemia, abbiamo dovuto cambiare stile di vita. Sono cambiate le nostre abitudini e, insieme a queste, anche il modo di cercare l’amore. Sì, perché all’amore non si rinuncia! Cambiano solo le modalità. Tanti gli escamotage per incontrarsi dal vivo e largo agli incontri sul web. Meetic – un sito di incontri – ha condotto un sondaggio su un campione di oltre duemila italiani single.

L’AMORE AI TEMPI DEL COVID – Rispetto al 2020 le persone in cerca di una storia sono aumentate al 65% (prima erano al 51%). L’amore quindi, è proprio il caso di dirlo, non va in vacanza! Il 57% predilige gli appuntamenti online, questo a causa delle restrizioni vigenti e – comunque – per paura. C’è però chi non si fa intimorire: il 35% si lascia andare ad una passeggiata, il 24% si sbilancia sull’invito a casa, il 18% opta per un caffè d’asporto condiviso e il 12% si incontra al… supermercato!

COME SI FISSANO GLI APPUNTAMENTI – Un single su 4, quindi il 25%, preferisce fissare un appuntamento online, prima di incontrare l’altro di persona. Il 24% sceglie la telefonata e il 19% la videochiamata. Solo il 5% punta sull’aperitivo virtuale. Un altro 5% si butta anche sul gioco online. E una piccola parte, il 3%, decide di guardare una serie tv insieme oppure un film, ovviamente a distanza. C’è anche chi beve un caffè virtuale, il 3%, o addirittura chi prepara la cena insieme e poi la gusta… ognuno dalla propria cucina, il 2%!

DI COSA SI PARLA – Secondo il sondaggio condotto da Meetic, la gente non ha particolarmente voglia di parlare della situazione attuale. Infatti il 43% ha preferito dedicare il tempo insieme per parlare di emozioni e stati d’animo. Il 24% si è focalizzata sull’intolleranza verso la situazione attuale, mentre il 31% si è lasciato andare ai programmi sui viaggi futuri. C’è anche chi ne ha approfittato – il 27% – per parlare di arte, cultura e letteratura.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background