Rally, Radio Numberone in gara con Citroen

RADIO NUMBER ONE è radio ufficiale di Citroen nel campionato di rally 2019. Nell’anno del centenario Citroen debutta nel CIR 2019 con la C3 R5 con un unico obiettivo: vincere! Dopo i fantastici anni al fianco di Peugeot la nostra emittente rinnova la partnership con il Gruppo Psa e affiancherà Citroen in tutta la nuova stagione che inizia in questo week end con il 42^ Rally Il Ciocco e Valle del serchio.

Da venerdì pomeriggio a sabato sera in diretta su Radio Number One racconteremo le prove speciali e le emozioni del rally direttamente dal percorso!

Il campionato 2019 si prospetta incerto e combattuto, nonché molto partecipato (anche con prestigiosi inserimenti dall’estero), come dimostra la start list del Ciocco che vanta ben 114 adesioni, tra cui 74 iscritti al Tricolore e 50 per la gara Regionale. In totale saranno 23 le vetture R5, classe nella quale si accenderà la sfida principale che darà il via alla lotta per il titolo.

Sulla nostra Citroen ci sarà Luca Rossetti, già campione europeo rally per tre volte e nazionale nel 2008, con al fianco Emanuela Mori. Tra i principali avversari Giandomenico Basso su Skoda Fabia R5. Accanto a queste due grandi “vecchi” fari puntati su Simone Campedelli su Ford Fiesta R5 e su Andrea Crugnola, già campione uscente del CIR Asfalto e che quest’anno sarà alla guida di una Volkswagen Polo GTI R5.

Citroën è pronta per il debutto stagionale della Nuova C3 R5 al Rally de Il Ciocco. Per la coppia Luca Rossetti – Eleonora Mori e per il Double Chevron parte la caccia al Campionato Italiano Rally. Un esordio importante per il team italiano, dopo i primi chilometri di test svolti la scorsa settimana, in cui dovrà essere verificata sul campo la messa a punto della C3 R5 ed il suo adattamento ai tracciati italiani. 

Luca Rossetti: «Il Ciocco è una gara ben organizzata ma difficile, con strade tortuose e sconnesse.  Una gara, quella di quest’anno, che ripercorre le prove storiche di un rally con molte insidie soprattutto sulla “Tereglio” dove il grip cambia spesso molto velocemente. In generale ci sono tanti tagli e quindi bisognerà vedere quanto si sporcherà la strada tra un passaggio e l’altro. Scarsa aderenza e fango sono da temere particolarmente. Credo che la Speciale che darà più scossoni alla classifica è la Careggine, che è anche la prova più lunga e che percorremmo per tre volte. Dovremo essere bravi a trovare subito il giusto ritmo e a fare le migliori scelte insieme ai tecnici Pirelli».


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background