Torino, 16enne affronta il primo giorno di scuola dalla Rianimazione

Un ragazzo di sedici anni, ricoverato all’ospedale Mauriziano di Torino, ha assistito al primo giorno di scuola collegandosi tramite pc dalla Rianimazione

Il 16enne ad oggi ricoverato nel reperto di Rianimazione dell’ospedale Mauriziano di Torino, ha voluto partecipare al primo giorno di scuola, collegandosi tramite computer alla lezione che si stava svolgendo regolarmente nella sua classe. Il ragazzo si era presentato venerdì scorso al pronto soccorso del Mauriziano con gravi difficoltà respiratorie e febbre alta. In un primo momento si pensava che la causa potesse essere legata ad una possibile infezione da Covid-19, opzione che venne però scartata dopo la conferma della negatività del tampone. Dopo varie analisi venne invece scoperto che il ragazzo soffriva di una grave polmonite bilaterale, a causa della quale venne urgentemente ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale. Ora le sue condizioni sono decisamente migliorate e potrebbe essere addirittura dimesso nei prossimi giorni.

PRIMO GIORNO A DISTANZA – Il ragazzo che frequenta l’Istituto Primo Levi di Torino, non voleva però assolutamente perdersi il primo giorno di lezioni, iniziate nella giornata di ieri, lunedì 14 settembre, dopo ben sette mesi di stop. Il primario del reparto di Rianimazione Vincenzo Segala, ha dichiarato infatti che, dopo aver notato che il ragazzo provava in ogni modo a connettersi tramite il suo telefonino, ha pensato di procurargli un computer portatile in modo tale che potesse seguire le lezioni al meglio, ed infatti così è stato.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background