Treviso, il pessimo messaggio di una maestra negazionista agli studenti

Una supplente di una scuola elementare di Treviso avrebbe invitato gli studenti a non indossare la mascherina perché tanto è un virus che uccide gli anziani

«Via la mascherina, tanto muoiono solo i vecchi con questo virus». Un triste messaggio lanciato da una docente – supplente – di una scuola elementare di Treviso ai propri studenti ha sconvolto l’intero Paese, ancora oggi nel pieno della seconda ondata di coronavirus. Proprio ieri il governatore veneto Luca Zaia aveva fortemente condannato i comportanti dei giovani che considerano il Covid-19 “un virus per vecchi”. Sono stati alcuni genitori degli alunni a divulgare gli inviti dell’insegnante negazionista.

TRISTEZZA INFINITA – Un episodio sconcertante per numerosi aspetti: per il momento storico di enorme drammaticità che sta vivendo l’Italia, per il venir meno del ruolo di educatore per ragazzi, per il semplice pensiero che tutto questo non esista, per il mancato rispetto degli anziani – soggetti più fragili – che non ce l’hanno fatta. I genitori dei ragazzi hanno dato vita ad una protesta fuori dall’istituto per richiamare l’attenzione sul comportamento della docente.

PROVVEDIMENTI IN VISTA – Inevitabile che si preoccupasse della situazione anche il sindaco Mario Conte, che si è confrontato sia con la maestra in questione che con il prefetto, Maria Rosaria Laganà. Ad ora non ci sono notizie di provvedimenti per l’insegnante, ma di sicuro rischia grosso. Sembra che il 2020 non abbia educato abbastanza sulla pericolosità del virus, tutt’altro che innocuo.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background