Usa, ritrovato in un cassetto un Super Mario Bros. da 660mila dollari

Mette all’asta il vecchio videogioco regalato dai genitori nel 1986 e incassa una fortuna. La versione di Super Mario Bros. che vale ben 660mila dollari

I videogame sono uno dei passatempi più diffusi e per molti diventano una vera e propria passione. Infatti, sono numerosi i collezionisti che vanno alla ricerca di quei videogiochi che, pur essendo passati di moda, vedono crescere il loro valore. Super Mario Bros. è uno di quelli che ha fatto storia. Pubblicato nel 1985, ha venduto oltre 40 milioni di copie nel tempo, rendendo famosissimo anche il suo tema musicale. Negli anni, il personaggio di Super Mario ha visto crescere notevolmente la sua celebrità, fino a diventare uno dei videogiochi più richiesti dai collezionisti.

L’ULTIMA ASTA – La casa d’aste americana Heritage Auctions ha scovato un nuovo cimelio del gaming. Si tratta della quarta versione di Super Mario Bros. che era stata lanciata negli Stati Untiti alla fine del 1986, e rimasta sul mercato pochissimo tempo. L’assenza del codice Game Pak NES-GP sulla confezione – tratto distintivo di quella edizione – insieme alle sue condizioni perfette, hanno fatto schizzare il valore del cimelio. Tredici partecipanti si sono scatenati pur di accaparrarsi il videogioco, ritrovato in un cassetto, e l’asta è terminata quando sono stati battuti 660mila dollari.

Il venditore – che ha deciso di restare anonimo – ne incasserà ben 550mila. Ha confessato che la fortunata copia era stata un regalo ricevuto dai genitori per il Natale del 1986 e che aveva dimenticato per più di trent’anni all’interno di un cassetto.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background