Invia un messaggio alla diretta + 39 393 4440444

On Air

ASCOLTA LA RADIO #DOVEVIVITU

seleziona qui la tua area arrow_drop_down
  • play_arrow

    Bergamo

  • play_arrow

    Brescia

  • play_arrow

    Garda

  • play_arrow

    Iseo

  • play_arrow

    Lecco

  • play_arrow

    Liguria

  • play_arrow

    Milano Ovest

  • play_arrow

    Piemonte (Cuneo, Asti)

  • play_arrow

    Piemonte (Torino)

  • play_arrow

    Valle Camonica

  • play_arrow

    Valle Seriana

  • play_arrow

    Valtellina (Sondrio)

  • play_arrow

    Varese

  • cover play_arrow

    Lo Sport

  • cover play_arrow

    Le Notizie

Green Pass, domande e risposte: tutto quello che si deve sapere

Tutte le risposte alle domande su cosa sia il Green Pass e come funzioni: è già in vigore in Italia per spostarsi fra regioni di colore diverso e altre attività

Abbiamo una linea definitiva sul Green Pass, la certificazione verde che consente ai già vaccinati di poter muoversi liberamente nel territorio nazionale, nei Paesi dell’Unione Europea e di poter accedere a determinati eventi che prevedono – appunto – un ciclo vaccinale completato, un test negativo nelle 48 ore precedenti o un certificato che dimostri di essere guariti dal Covid-19. Il testo finale del nuovo Decreto Legge Covid, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, dispone che il Green Pass ha validità di nove mesi dalla data del completamento del ciclo vaccinale. E ci sono informazioni importanti sul come ottenere la certificazione verde: dev’essere rilasciata anche contestualmente alla prima dose di vaccino, e diventa valida dal quindicesimo giorno successivo a quella prima somministrazione.

DOMANDE E RISPOSTE

Quando serve, esattamente, nel territorio nazionale? Per spostarsi fra regioni di colori diversi, per visitare gli anziani nelle Rsa, e dal 15 giugno per partecipare a feste e banchetti di nozze. In corso valutazioni per capire se renderlo valido anche per eventi che presuppongono assembramenti, come concerti con capienza maggiore di quella attualmente consentita (mille all’aperto, 500 al chiuso), discoteche o stadi (è stato utilizzato per la finale di Coppa Italia).

Quando serve e come si usa per spostarsi fra Stati dell’Unione Europea? Raggiunto venerdì 21 maggio l’accordo fra Consiglio Ue e Parlamento, il Green Pass entrerà in vigore dal 1° luglio e sarà in formato sia cartaceo che digitale. Funziona allo stesso modo: lo possiede chi è stato vaccinato o chi ha effettuato un test negativo nelle 48 ore precedenti allo spostamento. Chi però arriva in Europa da Paesi extra Ue servono 10 giorni di quarantena all’arrivo (dal 16 maggio è stata abolita per chi proviene dai Paesi Ue dell’area Schengen, oltre che dalla Gran Bretagna e da Israele).

Chi rilascia il Green Pass? Per i vaccinati è una certificazione rilasciata, in forma cartacea o digitale, dalla struttura sanitaria che effettua la vaccinazione; per i guariti dal Covid è rilasciata – sempre cartacea o digitale – dalla struttura presso la quale è avvenuto il ricovero, altrimenti dai medici di medicina generale o pediatri di libera scelta, qualora non fosse stato necessario il ricovero. Il risultato negativo del tampone, infine, viene attestato dalla farmacia o laboratorio privato in cui si effettua il test molecolare o antigenico.

Quando è in vigore il Green Pass? Lo è già, come scritto nell’introduzione del pezzo. I documenti di avvenuta vaccinazione, guarigione dal Covid, ecc. sono già attivi e hanno valenza di Green Pass nazionale. Oltretutto, la struttura sanitaria provvede a rendere disponibile la certificazione nel fascicolo sanitario elettronico della persona, a cui si accede tramite Spid.

Quanto dura il Green Pass? Come già specificato sopra, il Green Pass dura 9 mesi dal completamento del ciclo vaccinale, ma vale anche a partire da 15 giorni dalla somministrazione della prima dose fino a quando la persona fa la seconda. Per chi invece dimostra di essere guarito dal Covid, la certificazione verde vale 6 mesi dalla data che stabilisce l’avvenuta guarigione. In caso di tampone negativo, infine, il certificato verde vale 48 ore dal test.

Cambia la durata del Green Pass in base al vaccino che è stato fatto? Chi fa AstraZeneca il green pass vale praticamente un anno, essendo la seconda dose a distanza di circa tre mesi dalla prima (ai 9 mesi canonici si aggiunge la distanza temporale fra prima e seconda dose, tolti i primi quindici giorni dalla prima); per chi invece fa Johnson&Johnson – l’unico finora in Italia ad una sola dose – la durata del documento è di 9 mesi dall’inoculazione. Per Pfizer e Moderna, vaccini a mRna, la durata è intermedia: adesso la seconda dose è a 42 giorni dalla prima.
Il Green Pass ha un costo? No, è gratuito. Solo il tampone, nel caso, si paga, ed ha un costo che varia tra i 60 e i 100 euro in base a strutture e regioni. Il test antigenico, eseguibile anche in farmacia, costa 30-40 euro.
Anche i minori devono possedere il Green Pass? Sì, è necessario: non potendo ancora fare la vaccinazione, dovranno sottoporsi a tampone, dal quale sono esentati i bambini di età inferiore.
Esistono problemi legati alla privacy? Come tutti i provvedimenti che riguardano in maniera più o meno diretta i dati sensibili dei cittadini, anche il green pass italiano e quello europeo sono stati messi sotto la lente degli organi garanti della privacy. A livello europeo, non sono state rilevate criticità nel gateway che permetterà il controllo dei dati dei passeggeri in entrata, ma per quello che riguarda il pass italiano, le cose non sono andate lisce. Il governo, infatti, non ha coinvolto il Garante durante la stesura del decreto-legge che introduce il green pass italiano e questo ha generato una situazione che appare lacunosa su moltissimi aspetti formali ed esecutivi perché mancano molte indicazioni sulle corrette modalità di conservazione e trattamento dei dati. Il Garante è intervenuto per sottolineare tutte le criticità e si spera in un intervento a breve per consentire il rilascio del documento nel rispetto della privacy.
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook

POST CORRELATI

Redazione

Artigiani e artigiane delle parole, lavoratori dell’informazione:
conosci chi progetta e scrive tutto quello che leggi qui, e non solo?

Andrea Team Radio Number One

Redazione

Andrea Ferrari

Laurea in linguaggi dei media, poi la specializzazione in digital content management, e così mi occupo anche dei canali web e social di Radio Number One. Amo la musica, canto sempre (forse troppo), suono clarinetto e tastiera. Col mio gruppo Esatonica ho inciso il disco “Bello oggettivo” nel 2014, e appena possibile mi esibisco in acustico col trio La Percentuale

Claudio Team Radio Number One

Redazione

Claudio Chiari

La tentazione di sorridere e di ironizzare su qualsiasi notizia è sempre dietro l’angolo, ma quando parte la sigletta delle news gli ascoltatori si aspettano che tu sia attendibile e credibile. Da sempre mi muovo su questo delicato equilibrio che vede da una parte il giornalista e dall’altra lo speaker che si lascia un po’ andare. Sono convinto che le prime ore del mattino in radio abbiano un fascino particolare, ma chissà che un giorno non riesca a svegliarmi ad un’ora decente… Il mio sogno è andare in onda ogni giorno da una piazza diversa per raccontare la vita della gente che ci ascolta. Odio i negazionisti e i fabbricatori di fake news, amo le persone molto intelligenti e che non se la tirano. Mi affascina lo sport, anche se negli ultimi anni la passione per la cucina gli sta rubando un po’ di spazio. E la pancia lo conferma...

Denny Tecnico Radio Number One

Redazione

Denny Nardi

Un 31 agosto del secolo scorso in quel di Monza verso le 22.30 nacqui in un ospedale cittadino. Tre ostetriche arrivarono a cavallo dei loro carrelli e mi portarono la crema, i pannolini e il biberon… Fuori dalla sala parto (che in quel caso fu una sala arrivo) si stagliavano moltissime persone che facevano i lavori più disparati. C’era un falegname, un muratore, un elettricista, un imbianchino e via via molti altri. Solo in un secondo momento seppi che erano lì per risistemare la corsia e non per me, ma la gioia iniziale fu tanta lo stesso. Il silenzio di quella serata non venne interrotta da un pianto, ma dalla notizia che davo sulla nascita del bimbo che era nato nella sala vicino alla mia e che, probabilmente da grande, avrebbe fatto lo sportivo. Il resto è storia comune.

Marco Team Radio Number One

Redazione

Marco Vignoletti

Come ci si racconta in poche righe? Non sapendo da che parte cominciare, ho chiesto una mano a mio figlio Stefano (di 10 anni), il quale si è prontamente messo a disposizione: “Papi, sei pelato!”, è stata la prima risposta, che mi ha dimostrato una certa capacità di cogliere il mio travolgente lato estetico. Alla richiesta di andare “oltre”, mi ha osservato con fare implacabile dicendo: “Una cosa veloce che sono in chat con gli amici, ma secondo me sei simpatico, sempre allegro, sensibile e hai tanti amici che ti vogliono bene”. Ed è sparito nella sua stanza, anche lui sempre allegro, con i 10 euro appena guadagnati.

Patrizio Team Radio Number One

Redazione

Patrizio Romano

Faccio parte della redazione giornalistica e mi potete trovare in onda tutti i giorni feriali con l’informazione. Con l’obiettivo che sia la più puntuale e chiara possibile. E con il vizietto di appassionarmi ancora allo sport!

Radio Number One è #DOVEVIVITU.
Musica italiana e internazionale, notizie e articoli dal mondo dell’attualità, podcast e approfondimenti su musica, spettacolo, arte, cultura, libri e sport.
Radio Number One siamo noi: facciamo divertire più di 200mila ascoltatori ogni giorno e oltre un milione alla settimana. E il nostro obiettivo è quello di sempre: la buona musica #DOVEVIVITU

Radio Lagouno s.r.l. SEDE LEGALE: Via Camozzi 9/11 24122 Bergamo (Italia) P.I. & C.F. 00699990164 REA: BG-166254

©2017 Radio Lagouno s.r.l. | SEDE LEGALE: Via Camozzi 9/11 – 24122 Bergamo (Italia) | P.I. & C.F. 00699990164 | REA: BG-166254 |
Privacy Policy e Note Legali | Cookie Policy | Privacy Policy WhatsApp | Codice Etico | Codice Reclami | Crafted by ADL -Your Digital Coach

©2017 Radio Lagouno s.r.l. | SEDE LEGALE: Via Camozzi 9/11 – 24122 Bergamo (Italia) | P.I. & C.F. 00699990164 | REA: BG-166254 | Privacy Policy e Note Legali | Cookie Policy | Privacy Policy Whatsapp | Codice Etico | Codice Reclami | Crafted by ADL -Your Digital Coach
0%