Bergamo, il punto sul Covid-19 con il Dott. Manera

Abbiamo avuto ospite di Luca e Laura il Dott. Manera, che dal 18 marzo lavora nel reparto di anestesia e rianimazione del Papa Giovanni

Nella mattinata di oggi, giovedì 23 aprile, abbiamo avuto il piacere di continuare la nostra trasversale chiacchierata con i dottori del Nord Italia, in questa delicata fase di contrasto al coronavirus. È stato ospite dei nostri Luca e Laura il Dott. Stefano Manera, medico specializzato in anestesia e rianimazione e che da un mese e mezzo circa lavora nella terapia intensiva dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, uno dei più ricolmi ed affollati da inizio emergenza.

L’INTERVISTA – Dal 18 marzo il Dott. Manera lavora al Papa Giovanni, ha fatto richiesta da volontario e da quel giorno ha abbandonato la paura, vivendo la situazione quasi con normalità, convinto di trovarsi nel posto giusto per mettersi al servizio dei cittadini bisognosi, colpiti dal malanno, come peraltro il nostro Luca. È altrettanto sicuro che in questo momento il lockdown non sia più necessario, poiché esiste la possibilità di curare il Covid-19 a casa. Cosa si conosce ora di questa influenza? Coinvolge solo i polmoni? Quali segni lascia sui pazienti guariti?

Consigliamo di ascoltare, qui sotto, l’intera intervista.




Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background